Nella Francia che ha intrapreso, con decisione, la strada del vaping quale strategia in chiave di smoking cessation, c’è una parte di essa che, invece, va in controtendenza.
Si tratta della Nuova Caledonia, territorio a giurisdizione transalpina sito nell'Oceano Pacifico e che si articola attraverso una dorsale di una dozzina di paradisiache isolette.
Forte di uno status speciale, la Nuova Caledonia è localmente amministrata dalla figura di un “Alto Commissario” che è a capo di un’Assemblea locale composta da 54 delegati, al tempo stesso venendo rappresentata, in senso al Parlamento francese, da due deputati e da un senatore.
Ebbene, ciò premesso, si rinviene da parte del Governo della Nuova Caledonia l'intenzione di proibire l'uso della sigaretta elettronica in molti luoghi pubblici al chiuso quali ristoranti, mezzi pubblici di trasporto, contesti di lavoro, uffici e scuole.
Sarebbe permessa, invece, la possibilità di utilizzare la e-cig all’aperto e ribadito, invece, cosa buona e giustissima, il divieto assoluto di svapare per i minori.
Altro aspetto di notevole significato è che le norme prossime ad essere approvate andranno a disporre una sanzione con risvolti di tipo penale e non più meramente amministrativi.
Un giro di vite alquanto tosto che consegue alle forti sollecitazioni che sono venute dal mondo della scuola e delle famiglie che, attraverso loro tramite, avevano lamentato e segnalato l’eccessiva diffusione della sigaretta elettronica tra i più giovani.
Partendo, quindi, da tali presupposti, l’iniziativa di prevedere accorgimenti a livello legislativo.
La particolare iniziativa, però, ha suscitato qualche imbarazzo presso il Governo centrale di Parigi che, come noto, in fatto di vaping viaggia in una direzione di un forte possibilismo molto vicino al modello inglese.
La “diplomazia” della Capitale avrebbe anche tentato un approccio, sull'argomento, col Commissario della cosiddetta "Collettività d’Oltremare" ma, da quel versante, sarebbe venuta una levata di scudi che non aprirebbe ad alcuna possibilità di mediazione.