Vietare le quanto mai seducenti sigarette al sapore di menta rappresenterebbe un importante “stimolo” per i fumatori nell'ottica di dire addio al fumo.
Lo fa presente approfondimento condotto dall’Università del Michigan.
Secondo le simulazioni poste in essere dai ricercatori, nello specifico, circa il 15 percentuale dei fumatori degli Stati Uniti d'America, una volta "bannate" le “tradizionali” al mentolo, sarebbe maggiormente incoraggiato a scrollarsi di dosso, una volta per tutte, la dipendenza dal tabacco.
Come noto, la Food and Drug Administration sta da mesi considerando la possibilità di levare dal commercio americano, appunto, le sigarette che abbiano il particolare aroma proprio perchè si ha modo di credere come il gusto decisamente accattivante di questa tipologia di sigarette trattenga a se una non trascurabile fetta di tabagisti.

SIMULAZIONE IPOTIZZA BAN DAL 2021
“Questo lavoro – ha fatto presente Rafael Meza, uno degli autori dello studio e Professore di Epidemiologia presso la School of Public Health di UM – è il culmine di una serie di progetti condotti a fine di valutare l’impatto che un divieto al mentolo potrebbe avere sull’uso del tabacco.
I nostri risultati – ha insistito lo stesso – mostrano come tale divieto potrebbe comportare notevoli vantaggi in termini di salute evidenziando l’urgenza dell’approvazione del divieto”.
La simulazione oggetto dello studio ipotizza un “ban” sulle sigarette al mentolo a partire dal 2021 ed una percentuale crescente di smoking cessation, legata a questo fattore, che raggiungerebbe l’apice del 15 percentuale entro il 2026.

IN EUROPA PRODOTTO E’ BANNATO DAL MAGGIO 2020
“Evidenze recenti hanno rilevato che un divieto al mentolo aumenterebbe altamente gli episodi di cessazione dal fumo – così David Levy, Docente di Oncologia presso la Georgetown University – Ma vi sarebbe anche un notevole calo con riguardo all’aspetto dei nuovi fumatori.
Forte, in ogni caso, sarebbe l’incoraggiamento a passare verso altri prodotti come le sigarette elettroniche".
In Europa, come noto, la questione legata alle sigarette alla menta non si pone più: nel vecchio Continente, infatti, dal mese di Maggio 2020 tali prodotti sono stati eliminati dal mercato.
Una iniziativa che si era resa indispensabile proprio dopo essersi considerato come gli stessi potessero rappresentare un incentivo ad iniziare a fumare e/o a non smettere.